The LiederNet Archive
WARNING. Not all the material on this website is in the public domain.
It is illegal to copy and distribute our copyright-protected material without permission.
For more information, contact us at the following address:
licenses (AT) lieder (DOT) net

La notte è nebbiosa ed oscura

Language: Italian (Italiano) after the German (Deutsch)

Primo Bardo:
 La notte è nebbiosa ed oscura. 
 Sulle colline posano le nubi.
 Nessuna stella dal tremulo luccichio;
 nessun raggio rischiara la valle.
 Nel bosco sento il respiro,
 ma lo sento lontano lontano.
 Il fiume della montagna risuona,
 ma la sua voce è tempestosa e turbata.
 Dall'albero alla tomba dei morti,
 risuona il canto lamentoso del gufo.
 Nella pianura vedo un'ombra crepuscolare!
 E' un fantasma!
 Scompare, svanisce.
 Per questa via portano un cadavere;
 l'aerea figura ne indica il sentiero.
 Il cane in lontananza ulula davanti alla capanna della collina.
 Il cervo sta tra il muschio della montagna,
 vicino a lui sta la femmina.
 Fra le corna ramose di lui,
 lei sente il vento, si alza, e si accuccia di nuovo.

 Cupo e affannato, tremante e triste,
 il viandante perde la strada.
 Erra attraverso i cespugli, i rovi,
 lungo la fonte che zampilla.
 Ha paura del precipizio e della palude,
 ha paura del fantasma della notte.
 L'albero antico trema ai colpi del vento,
 il ramo che cade fa rumore.
 Il vento trascina sull'erba
 lo sterpo secco e contorto.
 E' il passo leggero di un fantasma!
 Trema nel brivido della notte.

 La notte è cupa, scura, terrificante,
 annuvolata, tempestosa, spettrale.
 I morti vagano intorno!
 Proteggetemi dalla notte, amici miei.

Il Signore:
 Lascia che le nubi posino sulla collina,
 i fantasmi volino e tremino i viandanti,
 lascia che si levino i venti dei boschi,
 che tempeste mugghianti imperversino per la valle,
 che rumoreggino i fiumi, le finestre sbattano,
 aleggino i vapori con verdi ali,
 che la luna pallida si innalzi sulle scure colline 
 o nasconda la testa fra le nubi,
 non ho paura della notte,
 sia l'aria azzurra, tempestosa o scura;
 la notte fugge davanti al raggio che indora la collina.

 Il nuovo giorno torna dal lontano oriente, 
 ma noi non torniamo indietro mai più. 
 Dove sono i nostri condottieri del passato,
 dove sono i signori, la cui fama arrivava lontano?
 Il silenzio copre i campi delle loro battaglie,
 a stento restano le loro tombe, coperte di muschio.
 Ci si dimenticherà anche di noi.
 Questa imponente costruzione crollerà,
 i nostri nipoti non vedranno che le macerie sull'erba,
 domanderanno ai vecchi 
 "Dove erano le mura dei nostri padri?" 

 Si intoni il canto, toccate le corde!
 Lieta risuoni la coppa in compagnia.
 Lo splendore della luce delle fiaccole rischiari la sala.
 Giovanotti, fanciulle, cominciate la danza.
 Chiamatemi il bardo, dotato nel canto,
 per raccontarci le imprese del passato,
 di re famosi nei nostri paesi,
 di eroi che non esistono più.
 Passiamo così la notte,
 fin che il mattino splenda al portone dell'est.
 Allora, preparate al piacere della caccia gli archi,
 i cani, l'ardito cavallo,
 saliremo la collina
 al primo albore e desteremo il cervo.


IMPORTANT NOTE: The material directly above is protected by copyright and appears here by special permission. If you wish to copy it and distribute it, you must obtain permission or you will be breaking the law. Once you have permission, you must give credit to the author and display the copyright symbol ©. Copyright infringement is a criminal offense under international law.

About the headline (FAQ)

Note: this is a translation of Schubert's sung text.

Translation of title "Die Nacht" = "La notte"

Authorship

  • Translation from German (Deutsch) to Italian (Italiano) copyright © 2008 by Amelia Maria Imbarrato, (re)printed on this website with kind permission. To reprint and distribute this author's work for concert programs, CD booklets, etc., you must ask the copyright-holder(s) directly for permission. If you receive no response, you must consider it a refusal.

    Amelia Maria Imbarrato. We have no current contact information for the copyright-holder.


    If you wish to commission a new translation, please contact:
    licenses (AT) lieder (DOT) net
    (licenses at lieder dot net)




Based on
Based on

 

Text added to the website: 2008-07-29.
Last modified: 2017-08-25 18:17:31
Line count: 74
Word count: 449

Gentle Reminder
This website began in 1995 as a personal project, and I have been working on it full-time without a salary since 2008. Our research has never had any government or institutional funding, so if you found the information here useful, please consider making a donation. Your gift is greatly appreciated.
     - Emily Ezust

Browse imslp.org (Petrucci Music Library) for Lieder or choral works