You can help us modernize! The present website has been online for a very long time and we want to bring it up to date. As of May 6, we are $2,380 away from our goal of $15,000 to fund the project. The fully redesigned site will be better for mobile, easier to read and navigate, and ready for the next decade. Please give today to join dozens of other supporters in making this important overhaul possible!

The LiederNet Archive

Much of our material is not in the public domain.
It is illegal to copy and distribute our copyright-protected material without permission.
Printing texts or translations without the name of the author or translator is also illegal.
You must use the copyright symbol © when you reprint copyright-protected material.

For more information, contact us at the following address:
licenses (AT) lieder (DOT) net
Please read the instructions below the translations before writing!
In your e-mail, always include the names of the translators if you wish to reprint something.

L'italiana in Algeri

Word count: 316

Opera by Gioacchino Antonio Rossini (1792 - 1868)

Not all available information for this cycle is visible. Return to normal display.

. Oh come il cor di giubilo


Oh come il cor di giubilo  
esulta in questo istante!
Trovar l'irata amante,
placar sua crudeltà.
Son questi, amor, tuoi doni,
son questi tuoi diletti.
Ah tu sostien gli affetti
di mia felicità.


. Viva il grande kaimakan


Viva il grande kaimakan,  
protettor dei mussulman.
Colla forza dei leoni,
coll'astuzia dei serpenti,
generoso il ciel ti doni
faccia franca e buoni denti.
Protettor del mussulman,
viva il grande kaimakan.


. Ho un gran peso sulla testa


Ho un gran peso sulla testa,    
in quest'abito m'imbroglio;
se vi par la scusa onesta,
kaimakan esser non voglio,
e ringrazio il mio signore
dell'onore che mi fa.
(Egli sbuffa... Ohimè! che occhiate!)
Compatitemi... ascoltate...
(Spiritar costui mi fa.
Qua bisogna far un conto:
se ricuso... il palo è pronto.
E se accetto?... è mio dovere
di portargli il candeliere.
Ah Taddeo, che bivio è questo!
Ma quel palo?... che ho da far?)
Kaimakan, signore, io resto,
non vi voglio disgustar.
 
CORO
Viva il grande kaimakan,
protettor dei mussulman.
 
TADDEO
Quanti inchini! quanti onori!
Mille grazie, miei signori,
non vi state a incomodar.
Per far tutto quel che io posso,
signor mio, col basto indosso,
alla degna mia nipote
or mi vado a presentar.
(Ah Taddeo! quant'era meglio
che tu andassi in fondo al mar.)


2. Languir per una bella


Languir per una bella    
e star lontan da quella,
è il più crudel tormento
che provar possa un cor.
Forse verrà il momento;
ma non lo spero ancor.
Contenta quest'alma
in mezzo alle pene
sol trova la calma
pensando al suo bene,
che sempre costante
si serba in amor.


6. Già d'insolito ardore nel petto


Già d'insolito ardore nel petto    
agitare, avvampare mi sento:
un ignoto soave contento
mi trasporta, brillare mi fa.
(ad Elvira)
Voi partite... Né più m'annoiate.
(a Zulma)
Tu va seco. Che smorfie... Ubbidite.
(ad Haly)
Voi la bella al mio seno guidate,
v'apprestate a onorar la beltà.
Al mio foco, al trasporto, al desio,
non resiste l'acceso cor mio:
questo caro trionfo novello
quanto dolce a quest'alma sarà.


Gentle Reminder
This website began in 1995 as a personal project, and I have been working on it full-time without a salary since 2008. Our research has never had any government or institutional funding, so if you found the information here useful, please consider making a donation. Your gift is greatly appreciated.
     - Emily Ezust

Browse imslp.org (Petrucci Music Library) for Lieder or choral works