The LiederNet Archive
WARNING. Not all the material on this website is in the public domain.
It is illegal to copy and distribute our copyright-protected material without permission.
For more information, contact us at the following address:
licenses (AT) lieder (DOT) net

A l'avvenire

Language: Italian (Italiano)

Violacee l'onde ne 'l vespero fosco d'autunno
irrompono mugghiando per le deserte rive,

irrompon con feroce sguizzare di dorsi e di code,
simili ad immenso nembo d'alligatori.

Vanisce il Gran Sasso da lungi, titan soffocato
entro il torpore de la fumèa sanguigna;

per le solitudini de 'l piano s'internano in fila,
qual caravana di dromedari, i colli;

surgono li alberi qua e là, morituri, a cui pugna
ancor la vita ne le supreme cime,

surgono: con sibili lunghi il vapor li saluta
fuggendo e tacito io ne la triste fuga

guardo...Oh immemori scheletri d'alberi, un giorno
pugnaci a l'aura come virenti atleti!

oh malvage acque, di sole e d'azzurro esultanti
un giorno, di canti larghe ad amori umani!

Ma per questo tedio angoscioso d'autunno, me porta
lungi da 'l mare, lungi da la patria,

il mostro: su 'l volto io l'estrema carezza, l'estremo
bacio sentomi tepido di lacrime,

e i materni aneliti; ancora ne l'anima suonan
le rotte voci ch'ella mettea piangendo,

ancor l'immagine cara protendere io veggo
le braccia in ultimo impeto disperato.

O madre, mi chiama un intenso desio di battaglie
a genti ignote, lungi, ad ignoto cielo!

Pur, dolce l'incanto de' tuoi sereni occhi e il consiglio
dolce m'era; una pace nova fluir pe 'l sangue

io sentivami quando, riarso la faccia, sfinito
le membra a le corse folli, ai galoppi, a 'l nuoto,

su le ginocchia il capo selvaggio posavati e lene
la tua man scorreami entro le calde chiome.

Entravan ne le chiome libere i venti ed il petto
ai venti libero gl'inni di gioia dava.

Oh inni squillanti da 'l petto per l'ima boscaglia
tra l'alenare di mille verdi vite,

belli inni sonanti, ne l'albe di maggio, a 'l galoppo
de 'l mio poledro, lungo le fratte in fiore!

Sotto la coscia serrata il palpito de' fianchi
tiepidi io sentiva, ne le narici l'aspro

effluvio de' crini: tendeansi i muscoli, i nervi
de 'l garretto sí come archi di acciaio; e, tutte

date le briglie, andavam tra la polve... - Salute,
dicean cortesi li alberi - o centauro!

Salute! - dicean frementi a la guazza li atleti,
tutti di germini vivi a l'amor de 'l sole.

Ma non gl'inni, ma non gl'inni valeano un tuo sguardo,
o Lalla, o candida suora di Beatrice;

non gl'inni valeano il sí de la bocca tua, d'onde
fluiva limpida la melodia di Cino.

Bella bella bella veniva ella giú pe' declivi,
sotto la gloria de le fiorite estive;

dinanzi, l'Adriatico glauco apriva occhi d'oro
a miriadi tremuli su le selvagge rive;

ed ella protesa le braccia, pe' gli omeri il crine,
sí come una iddia giovine, - O mare, o mare! -

invocava scendendo: tingeanle il candido viso,
tripudiando, que' miei piú fieri soli...

Addio, mare! Tu li ultimi ululi a 'l convoglio fuggiasco
dài; a te io tutte do le mie strofe. Andate,

andate, figlie de l'anima, simili a torma
di procellarie ne la burrasca, andate!

Me attende una torva battaglia, me forte recluta
un fratel ritto sovra gli spaldi chiama:

ode ei cupi rantoli di strozze fameliche, a 'l fondo
come un brulichío turpe di vermi umani;

ode ei singulti di laceri petti, infantili
gemiti, aneliti, misere bestemmie...

non piú sogni, non ozii. L'azza sfavilli ne 'l pugno
salda; guardi l'occhio vigile a l'avvenire.


Submitted by Ferdinando Albeggiani

Authorship


Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Text added to the website: 2011-03-06.
Last modified: 2014-06-16 10:04:16
Line count: 70
Word count: 548

Gentle Reminder
This website began in 1995 as a personal project, and I have been working on it full-time without a salary since 2008. Our research has never had any government or institutional funding, so if you found the information here useful, please consider making a donation. Your gift is greatly appreciated.
     - Emily Ezust

Browse imslp.org (Petrucci Music Library) for Lieder or choral works