Impressioni: Cinque melodie

Song Cycle by Pier Adolfo Tirindelli (1858 - 1937)

Word count: 325

1. Chi sa?!... [sung text checked 1 time]

Si dice, bello mio, che non abbiate
Fil di cervello e briciolo di cuore;
Che fate innamorar, poi caonzonate,
Perché il vostro è capriccio e non amore.

Meglio così! Sarà più originale;
Un grande amore finisce e male;
E un capriccio, chi sa? ne seguon tante!
Potrebbe diventare amor costante.

Authorship

Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

2. Dispetto [sung text checked 1 time]

Quando passo cantando per la via
Neppur per sogno vo pensando a lei;
La si può consumar di gelosia,
Se passo, passo per i fatti miei.

Se le par di sentire, in mezzo al canto
La nota melanconica del pianto,
Canto così, perché così mi viene;
Ma a lei lo creda, non le vo' più bene.

Se le hanno detto che sono insecchito,
ci ha colpa il tempo, e non chi m'ha tradito.

Se le hanno detto che la morte io chiamo,
Che gliene importa a lei? Sono il su' danno?

Però se Gigi le riveggio accanto,
Io vo in galera e lei va al camposanto.

Authorship

Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

3. Ritorno [sung text checked 1 time]

Al suo tornar nella solinga stanza
Chiesero l'ombre del nido romito:
-- Dunque mentiva la dolce speranza?
Dunque l'ultimo sogno anche è finito?...

Ella sedette e immobile rimase
Con gli occhi persi in fantasmi lontani;
Poi finalmente, nascondendo il volto

Nelle piccole mani,
Scoppiò in singhiozzi.

Authorship

Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

4. Sperando-Sognando!... [sung text checked 1 time]

Se amassi... e un battito
Non di dolore
Il muto core
Svegliasse un dì!...
Sogno dolcissimo!
Gioia infinita!

Ma i giorni s'involano,
S'invola la vita
Sperando
Sognando--così!

Se amassi... e credere
A'l novo incanto
D'un angiol santo
Potessi un dì!
Speme che a gaudii
Di ciel m'invita!

Ma i giorni s'involano,
S'invola la vita
Sperando
Sognando--così!

Authorship

Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

5. ?... [sung text checked 1 time]

Quando ti vidi per la prima volta
L'anima mia si chiese: --
Già non mi vinse il fascino
Di quello sguardo? e come?
E quando? e in qual paese?

Quando parlasti, dentro la memoria
Risonò l'affiochita
Eco d'un'altra voce
E d'un'altra parola
Non so più dove udita...

Chiara, precisa, del ricordo strano
Non una forma sola...
Penso e ripenso invano:
Di chi fu quella voce?
Quale fu la parola?...

Authorship

Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]