by Francesco Cimmino (1862 - 1938)

Tu!
Language: Italian (Italiano) 
Mi vince, quando a quando, come un senso
Di tristezza infinita:
È come uno sconforto, un tedio immenso
di quest'umile vita.

Non vedo che il sospetto, o l'odio truce,
O una fede malsicura;
E mi manca il respir, mi manca la luce,
Un soffio s'aria pura...

Quand'ecco a un tratto su la fronte stanca
Un refrigerio lieve:
È la tua mano, la tua mano bianca
Come fiocco di neve...

È la tua man che dolcemente molce
La fronte afflitta e gramma:
È la voce tua, la tua voce dolce
Che mi chiama, mi chiama!

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

Text added to the website: 2017-04-22 00:00:00
Last modified: 2018-08-13 13:22:54
Line count: 16
Word count: 94