by Giovanni Bertati (1735 - 1815)

A me schiaffi sul mio viso!
Language: Italian (Italiano) 
A me schiaffi sul mio viso!  
A me far un tal affronto!...
ma gli schiaffi non li conto
quanto conto, fraschettaccia,
che tu stai con quella faccia,
a vedermi maltrattar.
(a Don Giovanni)
Ma aspettate. Ma lasciate.
Ch'io mi possa almen sfogar.
Da tua madre, da tua zia,
da tua nonna, adesso io vado,
vo da tutto il parentado
la faccenda a raccontar.
(osserva Pasquariello che ride)
Maledetto sia quel ridere,
che di più mi fa arrabbiar!
Sì, sì vado, più non resto,
vado subito di trotto.
Sento il sangue sopra, e sotto
che si va a rimescolar.

About the headline (FAQ)

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

This text was added to the website: 2018-06-24
Line count: 20
Word count: 98