by Giovanni Claudio Pasquini (1695 - 1763)

Quando avvien, che mi rammenti
Language: Italian (Italiano) 
Quando avvien, che mi rammenti  
di quel giuoco maledetto,
perdo tutti i sentimenti,
mi si gela il cor nel petto,
e mi par fin di sentire
quelle scosse, e non so dire,
se sia dubbio, o verità.

Or se mai per mio flagello
tal di questi copertari
ti ritrovi nel castello;
signor Duca patti chiari:
o il furfante se ne vada,
o che Sancio per la strada,
donde venne tornerà.

About the headline (FAQ)

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

This text was added to the website: 2018-06-27
Line count: 14
Word count: 70