La molinara

Opera by Giovanni Paisiello (1741 - 1816)

Word count: 536

. Nel cor più non mi sento [sung text checked 1 time]

Nel cor più non mi sento
Brillar la gioventù;
Cagion del mio tormento,
Amor, sei colpa tu.
Mi pizzichi, mi stuzzichi,
Mi pungichi, mi mastichi;
Che cosa è
Questo ahimè?
Pietà, pietà, pietà!
Amore è un certo che,
Che disperar mi fa.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

Set by by Giovanni Paisiello (1741 - 1816), R 1.76
Researcher for this text: Emily Ezust [Administrator]

. Signora baronessa [sung text checked 1 time]

Signora baronessa  
non pensi il colpo è fatto
io punirò quel matto,
con me si batterà.
Ei balla e se la ride
non bada a voi madama,
amate un po' chi vi ama
con garbo, e fedeltà.
(Se arrivo ai fini miei
addio necessità
adoro i suoi quattrini
più della sua beltà.)

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

Set by by Giovanni Paisiello (1741 - 1816), 1788, first performed 1788
Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

. La Rachelina [sung text checked 1 time]

La Rachelina  
molinarina
il suo signore
viene ad inchinar.
Più vi direi,
ma non conviene,
che so... vorrei,
ma non sta bene.
Son schietta schietta
vergognosetta
e la modestia
tacer mi fa.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

Set by by Giovanni Paisiello (1741 - 1816), 1788, first performed 1788
Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

. Di un'alma incostante [sung text checked 1 time]

Di un'alma incostante  
gli affetti non curo,
di un perfido amante
ricuso l'amor.
Nemmeno mi guarda!
Nemmeno mi ascolta
quell'empio mi ha tolta
la pace del cor.
Villana ribalda...
Notaro malnato...
di un petto sdegnato
temete il rigor.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

Set by by Giovanni Paisiello (1741 - 1816), 1788, first performed 1788
Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

. Non so che mi prende [sung text checked 1 time]

Non so che mi prende  
nel petto, nell'ossa
mi assale, mi accende...
un moto... una scossa...
che quasi... che sì...
che forse... cioè...
Notaro mio bello
tu accorri e ripara,
se perdo la cara
più viver non so.
Quell'occhio, quel viso
quel naso garbato,
quel vezzo, quel riso,
quell'occhio, quel naso,
di bombe nel core
mi fanno uno sparo;
Notaro soccorri,
ripara Notaro,
che il barbaro ardore
soffrir non si può.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

Set by by Giovanni Paisiello (1741 - 1816), 1788, first performed 1788
Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

. Qual tromba rimbombante [sung text checked 1 time]

Qual tromba rimbombante  
comincia in tono altero
del vago mio sembiante
le glorie a raccontar.
Puoi dir che uno sguardo errante
del vago occhietto e nero
e dame, ninfe e fanti
ha fatto innamorar.
Gli stimoli... gli affanni...
i palpiti... gli affetti
cagion di questi occhietti
potrai ben decantar.
Poi taci, più non dire,
silenzio, e punto qua:
poiché l'amato bene
da tanti colpi oppresso
in quel momento istesso
impallidir potrà.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

Set by by Giovanni Paisiello (1741 - 1816), 1788, first performed 1788
Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

. A che far le superbette [sung text checked 1 time]

A che far le superbette  
quando amor ci batte il core?
È compagna dell'amore
nelle donne la viltà.
Quando poi vediam sommesso
un meschino accanto a noi,
allor poi, così si dice,
«ciò non devo»... «ciò non lice».
Scosta... vieni... corri va'.
E qual misero conviene
che sopporta le sue pene
con pazienza, ed umiltà.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

Set by by Giovanni Paisiello (1741 - 1816), 1788, first performed 1788
Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

. Piano un po', che fate... ohimè [sung text checked 1 time]

Piano un po', che fate... ohimè  
un tantin pietà di me...
(Ah Notar ci se' inciampato
già ci sei cascato affé!)
Piano un po', or vi informo,
ed or vi prego un tantin
vi notifico e protesto
l'atto pubblico l'ho lesto
la mia supplica quest'è.

(gli fanno cenno che s'alzi, e parli)
Facciam or che Rachelina
sia un poder messo all'incanto
un t'accenna, un s'avvicina,
e ciascun ci vuò applicar;
quando suona la trombetta
offre lei padrone mio,
offre un altro, grido anch'io
offre tutta la città.
Cicisbei pericolanti,
desolati afflitti amanti
sia notaro, sia scrivente
sia dottore, sia student
quando siamo alla donnetta
tota scientia a monte va.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

Set by by Giovanni Paisiello (1741 - 1816), 1788, first performed 1788
Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

. Veggo tra l'ombre il varco [sung text checked 1 time]

Veggo tra l'ombre il varco  
dell'Acheronte oscuro;
già con nocchier m'imbarco
per la magion d'orror.
Odo una cupa voce,
che di lontan mi dice
chi sei? Son l'infelice
scherno d'un empio amor.
Un suono or dolce, e caro
d'armonici improvvisi
m'invita dagli elisi
già l'aure a respirar.
Fan tresca gli spirti amanti.
Mi acclama ogni ombra bella
ma calma senza quella
oh dio! non so trovar.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

Set by by Giovanni Paisiello (1741 - 1816), 1788, first performed 1788
Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]