by Anonymous / Unidentified Author

Filli mia che mi ferì
Language: Italian (Italiano) 
Filli mia che mi ferì
io non so che pensier ha:
mai non seguita due dì
ad amarmi come fa.
Un giorno è tutta mia
ch'ancor mi donaria
se foss'insuo poter tutto il Perù
poi l'altro dì non mi conosce più.
Ha nel cervello
un mulinello
che sempre gira;
s'ell'è pietosa un dì, l'altro s'adira.
Non mai ferma in un tenor
suol mancar spesso di fé
e se un giorno è tutta amor,
tutta sdegno poi l'altr'è.
Con strana bizarria
par che l'astrologia
ne goda essercitar la sua beltà,
così per luna il suo cervel ne va.
È la mia bella
per me una stella
mai sempre errante;
e s'è stabil un dì, l'altro è incostante.

About the headline (FAQ)

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Guy Laffaille [Guest Editor]

Text added to the website: 2017-05-30 00:00:00
Last modified: 2017-05-30 02:01:58
Line count: 24
Word count: 116