by Enrico Panzacchi (1840 - 1904)

Serenata d'un angelo
Language: Italian (Italiano) 
Alzati, o bella, e il tuo balcon disserra,
Un angelo son io.
Che de' tuoi luminosi occhi il desio
Ha richiamato in terra.
Le carezze di Dio per il tuo viso,
Figlia dell'uom scordai,
E son calato giù dal Paradiso,
Che non vedrò più mai.

Apri, la notte è scura,
Sento nell'ali l'aquilon gelato,
E tutta la natura
Par che mi gridi intorno il mio peccato.
Lo spirito errabondo
Io vo' rinnovellar sopra il tuo core;
Dammi i dolor del mondo,
Io ti darò degli angeli l'amore.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Emily Ezust [Administrator]

This text was added to the website between May 1995 and September 2003.
Line count: 16
Word count: 87