by Lorenzo Da Ponte (1749 - 1838)

Vedrò, mentr'io sospiro
Language: Italian (Italiano) 
Hai già vinta la causa! Cosa sento!  
In qual laccio cadea!
Perfidi! Io voglio
di tal modo punirvi... A piacer mio
la sentenza sarà...
Ma s'ei pagasse
la vecchia pretendente?	
Pagarla! In qual maniera?... E poi v'è Antonio
che a un incognito Figaro ricusa
di dare una nipote in matrimonio.
Coltivando l'orgoglio
di questo mentecatto...
tutto giova a un raggiro... il colpo è fatto!

Vedrò, mentr'io sospiro,    
felice un servo mio?
E un ben che invan desio
ei posseder dovrà?
Vedrò per man d'amore
unita a un vile oggetto
chi in me destò un affetto
che per me poi non ha?

Ah, no! Lasciarti in pace
non vo' questo contento!
Tu non nascesti, audace!
per dare a me tormento,
e forse ancor per ridere
di mia infelicità.
Già la speranza sola
delle vendette mie
quest'anima consola
e giubilar mi fa.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Andrew Schneider [Guest Editor]

This text was added to the website: 2018-06-17
Line count: 31
Word count: 140