by Jean Passerat (1534 - 1602)
Translation by Ottavio Rinuccini (1562 - 1621)

Bel pastor dal cui bel guardo
Language: Italian (Italiano)  after the French (Français) 
Bel pastor, dal cui bel guardo
Spira foco ond'io tutt'ardo,
m'ami tu? - Sì cor mio
Com'io desio? - Si cor mio
Dimmi quanto? - Tanto tanto.
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.

Questi vezzi e questo dire
non fan pago il mio desire;
Se tu m'ami, o mio bel foco,
dimmi ancor, ma fuor di gioco:
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.

Viepiù lieta udito avrei:
"t'amo al par degli occhi miei."
Come rei del mio cordoglio
questi lumi amar non voglio,
di mirar non sazi ancora
la beltà che sì m'accora.
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.

Fa' sentirmi altre parole
se pur vuoi ch'io mi console.
M'ami tu? - Come la vita?
No, che afflitta e sbigottita
d'odio e sdegno e non d'amore,
fatt' albergo di dolore
per due luci, anzi due stelle
troppo crude, troppo belle.
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.

Non mi dir più "come te";
dimmi "io t'amo... io t'amo...come me".
No, ch'io stesso odio me stesso.
Deh, se m'ami dimmi espresso.
Sì cor mio - Com'io desìo -
Dimmi quanto. Tanto tanto.
Quanto quanto? Oh, tanto tanto.
Come che? - Come te, pastorella tutta bella.

Authorship

Based on

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Emily Ezust [Administrator]

This text was added to the website: 2009-03-12
Line count: 35
Word count: 201