by Gabriele D'Annunzio (1863 - 1938)

Canto dell'ospite
Language: Italian (Italiano) 
Si frangono l'acque odorose
con fievole musica al lido;
scintillano l'Orse nel cielo profondo:
un filo di luna sul mar tramontò. 

A tratti da l'aie lontane
mi giungono i canti col vento;
scintillano l'Orse nel cielo profondo:
da presso è Boote che in ciel le guidò. 

Il lento respir de la selva
riempie le pause del mar;
scintillano l'Orse nel cielo profondo:
e il Cigno che l'alma Testiade amò. 

Un brivido corre le vene,
un gelo divino m'invade . . .
scintillano l'Orse nel cielo profondo:
è il segno de l'alba che già si destò.

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Malcolm Wren [Guest Editor]

Text added to the website: 2009-04-29 00:00:00
Last modified: 2014-06-16 10:03:13
Line count: 16
Word count: 95