by Pietro Antonio Domenico Bonaventura Trapassi (1698 - 1782), as Pietro Metastasio

Vorrei spiegar l'affanno
Language: Italian (Italiano) 
Vorrei spiegar l'affanno,
Nasconderlo vorrei,
E mentre i dubbi miei
Cosí crescendo vanno,
Tutto spiegar non oso,
Tutto non so tacer.
Sollecito, dubbioso,
Penso, rammento e vedo,
E agli occhi miei non credo,
Non credo al mio pensier.

About the headline (FAQ)

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)

  • by Nicola Antonio Porpora (1686 - 1768), "Vorrei spiegar l'affanno", 1729, first performed 1729 [ soprano and strings ] [sung text checked 1 time]
  • by Nicola Vaccaj (1790 - 1848), "Modo per portare la voce", from Metodo pratico di Canto Italiano, no. 19, note: Per portamento della voce non si deve intendere che si debba trascinarla da una nota all'altra come abusivamente si suole fare; ma unire perfettamente un suono con l'altro. Quando sappiansi legar bene le sillabe come si indicò nella Lezione I, riuscirà piú facile l'impararne la maniera; un abile maestro però è quello solo che può darne una distinta idea con la propria voce. Puossi portare la voce in due modi, cioè: od anticipando insensibilmente colla vocale della sillaba precedente la nota che segue, com'è indicato nel primo esempio; l'altro modo, meno usato, è di posticipare la sillaba con quella che si lascia, com'è indicato nel secondo esempio. Nelle frasi di grazia o di molta espressione produce un buon effetto; l'abusarne però è difetto, perché allora il canto riesce manierato e monòtono.[sung text checked 1 time]
  • by Leonardo Vinci (1690 - 1730), "Vorrei spiegar l'affanno", 1729, first performed 1729 [sung text checked 1 time]

Research team for this text: Alberto Pedrotti , Andrew Schneider [Guest Editor]

This text was added to the website between May 1995 and September 2003.
Line count: 10
Word count: 38