by Ada Negri (1870 - 1945)

Strana
Language: Italian (Italiano) 
Treman le foglie con brivido lento:
Al bosco verde che bisbiglia e posa
Narra una storia il vento.

E comincia così: C'era una volta...
E, trepidando all'alitante spiro,
Il bosco verde ascolta.

Era un'errante e fervida gitana:
Avea la bocca rossa e fulvo il crine,
E si chiamava: Strana.

Un giorno amò. - Fu spasmo e fu dolcezza,
Fu sorriso e delirio, ombra e splendore
Di quell'amor l'ebbrezza.

Un altro giorno attese, ed ei non venne.
Attese a lungo, palpitante e muta.
Non venne più... non venne.

Ed essa allor, chinando il volto assorto,
Disse: A che serve trascinar la vita,
Quando l'amore è morto?

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Emily Ezust [Administrator]

Text added to the website between May 1995 and September 2003.
Last modified: 2014-06-16 10:01:43
Line count: 18
Word count: 105