by Gabriele D'Annunzio (1863 - 1938)

Arcano!
Language: Italian (Italiano) 
Io credo udir tra li alberi un susurro,
mi giunge in volto un'acre onda di odore;
ma vento non aleggia ne l'azzurro,
tutte dormon le cime entro il chiarore.

Come un velo di sogni, ecco, discende
a raggiar la mia veglia;
un languor dolce le vene mi prende...
È il mio cor che si sveglia!

Io credo udir ne l'aria bisbigliare
de l'acque a riva fulgidi segreti;
ma vento non aleggia sopra il mare,
tacciono le mandole de i poeti.

Come un velo di sogni, ecco, discende
a raggiar la mia veglia;
un languor dolce le vene mi prende...
È il mio cor che si sveglia!

Authorship

Musical settings (art songs, Lieder, mélodies, (etc.), choral pieces, and other vocal works set to this text), listed by composer (not necessarily exhaustive)


Researcher for this text: Emily Ezust [Administrator]

Text added to the website between May 1995 and September 2003.
Last modified: 2014-06-16 10:01:15
Line count: 16
Word count: 106