Due Canzonette Italiane

Song Cycle by Mikhail Ivanovich Glinka (1804 - 1857)

Word count: 0

1. Ah, rammenta, o bella Irene [sung text checked 1 time]

Ah, rammenta, o bella Irene,
che giurasti a me costanza,
ritorni, amato bene,
ah, ritorni al primo amor!
Ah, rammenta, o bella Irene,
che giurasti a me costanza,
ah, ritornì, amato bene,
ah, ritorni al primo amor!

Qual conforto, oh dio, m'avanza,
chi sarà la mia speranza,
per chi viver degg'io,
se più mio non è quel core?
Chi sara la mia speranza,
se più mio non è quel cor?

The text shown is a variant of another text.
It is based on

Go to the single-text view

Researcher for this text: Emily Ezust [Administrator]

2. Alla cetra [sung text checked 1 time]

Eco [de'miei]1 lamenti,
Cetra fedel, che tenti?
Spiegare il mio dolore
Non può lo stesso amore.

Flebil tu cedi invano
All'ingegnosa mano,
Querele imiti e pianti
Con le corde tremanti.

Rispondi a'miei sospiri
Con replicati giri;
Ma quei, che rende il suono
I miei sospir non sono.

[Fille l'amato]2 bene
Lungi è da [queste arene]3;
Spiegare il mio dolore
Non puó lo stesso Amore.

Authorship

Go to the single-text view

Available translations, adaptations or excerpts, and transliterations (if applicable):

  • ENG English (Michael Berridge) , "To the lyre", copyright © 2017, (re)printed on this website with kind permission

View original text (without footnotes)

Confirmed with Poesie di Giovanni Fantoni toscano fra gli Arcadi Labindo, Pisa, 1800, page 188.

1 Glinka: "di miei"
2 Glinka: "Fini amato"
3 Glinka: "questa sirene"

Researcher for this text: Emily Ezust [Administrator]